Come togliere il calcare dal bollitore

Rimedi naturali per togliere il calcare dal bollitore

Prevenzione

Come togliere il calcare dal bollitore? In questo articolo vedremo come pulire il bollitore, non solo elettrico e come togliere il calcare dal bollitore.

Il calcare è una cosa difficile da eliminare. Fortunatamente, ci sono molti modi per farlo e la maggior parte coinvolge un grado o un altro di esposizione alla luce del sole!


-Il modo più semplice sarebbe quello di passare il tuo bollitore sotto l’acqua calda per circa cinque minuti ogni giorno (o il più spesso possibile)
Se questo non funziona, provate a pulirlo manualmente con del sapone per i piatti prima di versare di nuovo acqua bollente su tutta l’unità; tuttavia, assicuratevi di non usare materiali abrasivi come la lana d’acciaio, perché poi finiremo per tornare al punto di partenza, il che significa molto più strofinamento da parte nostra.


Pulire le fastidiose macchie bianche di calcare non è semplice. Il più delle volte occorrono detergenti chimici sgrassanti o prodotti anti-calcare. Ci sono diversi prodotti per la casa con forti azioni chimiche che possono rendere la tua routine di pulizia quotidiana molto più facile!

I detergenti a base di silicone sono la risposta giusta. Questi detergenti puliscono anche i lavori più sporchi e non sono abrasivi, quindi non rischiano di graffiare le piastrelle o le superfici in porcellana come farebbero altri detergenti se usati in modo scorretto.

Sono disponibili in molte forme: bottiglie spray per aree contaminate dall’acqua; strofinacci/spazzole (a seconda) progettati specificamente per i sanitari come vasche da bagno e docce che funzionano particolarmente bene contro quei fastidiosi accumuli di calcio che tutti conosciamo. Questi prodotti possono essere usati anche per la pulizia dei bollitori d’acqua! Vediamo quindi come togliere il calcare dal bollitore!

clicca qui per l’acquisto

Si sa che il bollitore è uno strumento utilizzato per bollire l’acqua! Con il trascorrere del tempo i minerali possono formare il calcare. Rimuovere regolarmente il calcare aiuta a ridurre i tempi di ebollizione e a mantenere integro il bollitore.

Il lento accumulo di calcare su un sistema di acqua calda può essere impercettibile, ma è lì.

  • Nel corso del tempo i minerali si formano e si induriscono per produrre questo deposito minerale che non ha sapore o odore fino a quando non si aggiunge del colorante alimentare nel mix! Si verifica quando la calce viene lasciata a contatto con superfici metalliche come i tubi per lunghi periodi di tempo causando loro di essere coperti da depositi di composti di solfato di piombo per un periodo prolungato forse anche prima che fossero installati correttamente in ogni momento mentre sono sotto pressione

Rimedi naturali togliere il calcare dal bollitore

  • Limone

Spremete il succo su 1 o 2 cucchiai e uniteli nell’acqua. Portate il bollitore a temperatura e lasciate che il limone agisca per 1 ora. Poi svuotate l’apparecchio e rimuovete il calcare con una spugnetta.

A questo punto risciacquate e portate di nuovo a ebollizione prima di ricominciare ad utilizzarlo.

  • Aceto bianco e bicarbonato

Riempite il bollitore per 3/4 di acqua, versate l’aceto fino all’orlo e mettete anche 1 cucchiaio di bicarbonato. Fate bollire e lasciatelo pieno per diverse ore. A questo punto rimuovete lo sporco con la spugnetta, fate fare un altro ciclo di ebollizione solo con acqua e poi svuotatelo.

  • Acido citrico

Potrete ricorrere all’acido citrico se le incrostazioni sono particolarmente ostinate. Versate nel bollitore 1/2 litro di acqua e 25 gr di acido citrico e fate agire il tutto una notte. Nel maneggiare l’acido citrico, utilizzate sempre dei guanti.

Prevenzione

Una volta pulito il bollitore conviene ricordare e mettere in pratica alcuni accorgimenti per prevenire la formazione del calcare.

  • Non lasciate l’acqua in eccesso nel bollitore, svuotatelo ogni volta. Potrete utilizzare l’acqua in eccesso per per annaffiare le piante dopo averla fatta raffreddare. Oppure la potrete sfruttare per per cuocere la pasta ad esempio. Ovviamente questo se dovete cucinare non molto tempo dopo.
  • Ricordate che in una zona dove l’acqua è particolarmente dura, occorrerà pulire il bollitore elettrico molto più spesso.

Se ti interessano la cura della casa, della persona e dei cari amici animali, continua a leggere il nostro blog e scoprirai numerosi altri consigli utili.