come togliere l'antitaccheggio

Come togliere l’antitaccheggio dai tuoi indumenti.

Tipologie Antitaccheggio

Come togliere l’antitaccheggio

In giorni di massima confusione, in tempo di saldi, può succedere che la commessa dimentichi di rimuovere l’antitaccheggio. Molti hanno timore a tornare in negozio anche avendo lo scontrino. In altri casi, invece, il punto vendita è molto distante. Vediamo quindi come togliere l’antitaccheggio dai tuoi indumenti.

Tipologie Antitaccheggio

Qualsiasi attività commerciale possiede dei sistemi per evitare possibili furti come gli antitaccheggio. Le versioni sono tante.

Se si parla di abbigliamento, le tipologie più diffuse sono due. Le etichette adesive che presentano sulla superficie rivolta verso l’esterno un codice a barre, e le placche rigide di plastica.

Quanto alle scarpe, il sistema più diffuso prevede l’utilizzo di etichette semirigide nelle suole o una serie di strumenti definiti tag RFID, ovvero dispositivi autoadesivi apposti sull’etichetta del prodotto.

Tra i più recenti, vi sono quelli all’inchiostro in grado di rovinare la merce acquistata di caso di manomissione. Queste placche contengono delle fiale con inchiostro indelebile.

Torniamo dunque al problema, per non buttare via l’indumento, c’è una sola soluzione, darsi da fare.

Sul mercato sono disponibili alcuni strumenti per togliere l’antitaccheggio. Si tratta di un magnete che permette di estrarre l’etichetta antifurto.

Come togliere l’antitaccheggio

come togliere l'antitaccheggio
Come togliere l’antitaccheggio
  • Elastici di Gomma

Un dei metodi più noti è l’utilizzo di semplici elastici di gomma. Occorre posizionare la cartuccia d’inchiostro sul lato opposto del perno, isolare la zona della placchetta, far scivolare un elastico intorno al perno, mantenere la parte più larga della placchetta con una mano, e con l’altra, tirare il perno.

  • Cacciavite

Occorre sceglierne uno a testa piatta, poggiare il capo sul pavimento, posizionare verso l’alto il lato rettangolare della placchetta e infilare il cacciavite lungo il bordo della piramide in rilievo. A questo punto occorrerà provare a forare la plastica. Il procedimento va ripetuto su tutto il bordo. A questo punto va rimosso il rivestimento simile a della carta argentata, per sollevare con il cacciavite una delle linguette metalliche che trattiene il perno.

  • Congelatore

Occorre inserire l’indumento con la placchetta ad inchiostro nel freezer. Congelando l’antitaccheggio, e usando poi elastici o pinze, si avrà la certezza che l’inchiostro non macchierà l’indumento.

  • Magneti

Una soluzione prevede l’utilizzo di un magnete al neodimio che, in combinazione con ferro e boro, risulta essere il componente dei magneti più potente. Basta appoggiare la calamita da uno dei due lati della placchetta per far uscire il perno oppure dotarsi di due magneti diversi con polo positivo e negativo.

  • Pinze

Basta posizionare la placchetta con la cartuccia ad inchiostro verso l’alto, afferrare il lato rettangolare e piegarne i lati fino per aprire la placca. Utili in questo caso le pinze con becco piatto zigrinato.

  • Fuoco

Basta prendere un accendino e bruciare la parte della placca a forma di cupola. Successivamente occorrerà rimuovere la parte bruciata. In questo modo si scoprirà una molla, due cilindri di metallo e il perno. A questo punto sarà possibile togliere la placca.

Se vuoi altri consigli utili clicca qui.