Come togliere l’aria dai termosifoni

Come togliere l’aria dai termosifoni. Come rimuovere l’aria da un termosifone: istruzioni per la ventilazione di un termosifone eliminando le bolle d’aria. Come spurgare l’aria da un termosifone, istruzioni dettagliate.

Non allarmarti se provi ad accendere il termosifone all’inizio del freddo e la caldaia non si avvia, oppure la caldaia si avvia ma il radiatore è solo per metà riscaldato. I sintomi di un termosifone non ventilato includono rumore dal circuito del radiatore, sibili, scoppi o un termosifone che è solo parzialmente riscaldato.

Come togliere l’aria dai termosifoni

Come togliere l’aria dai termosifoni

L’aria nell’impianto di riscaldamento non consente un apporto uniforme di calore alla zona più alta del termosifone. In alcuni casi è comprensibile che il radiatore debba essere pulito dal fastidioso rumore generato dalla caduta dell’acqua. Se il termosifone è rumoroso, potrebbe essere dovuto alla scarsa circolazione dell’acqua e alla scarsa distribuzione del calore. Come rimuovere l’aria da un termosifone? Per prima cosa spegnere la caldaia ruotando il pulsante di ACCENSIONE della caldaia in posizione “OFF”.

Come togliere l’aria dai termosifoni

In questa guida vedremo un paragrafo dettagliato su come spurgare un radiatore e una valvola di scarico in pochi semplici passaggi.
Come aumentare la pressione in caldaia Se guardi la caldaia, dovrebbe esserci un manometro sul pannello frontale che mostra la pressione nell’impianto. Dovrebbe esserci un rubinetto direttamente sotto il manometro per collegare il radiatore all’impianto idraulico.

Questo rubinetto viene utilizzato per fornire acqua al sistema. Aprire il rubinetto e attendere che la lancetta del manometro si alzi finché non è stabile. La pressione non deve superare i 2,5 bar. Un manometro di solito ha due aghi. Uno è la temperatura (rappresentata dal simbolo °C) e l’altro è la pressione (rappresentata da unità bar). Il braccio della sbarra non deve entrare nell’area segnata dalla linea rossa, ma non deve rimanere a terra. Se la pressione è troppo bassa, sarà difficile che l’aria fuoriesca dal radiatore.
Ora che abbiamo visto come regolare la pressione in caldaia (la fase principale dell’evacuazione dell’aria dal radiatore), passiamo al lavoro vero e proprio e passiamo alla stanza con il radiatore (radiatore). Prendi un contenitore abbastanza grande (potrebbe funzionare una pentola per il latte o una brocca d’acqua da 2 litri) e inizia a ventilare il radiatore più vicino alla caldaia.

Come togliere l’aria dai termosifoni

Come togliere l’aria dai termosifoni

Ora che abbiamo visto come regolare la pressione in caldaia (la fase principale dell’evacuazione dell’aria dal radiatore), passiamo al lavoro vero e proprio e passiamo alla stanza con il radiatore (radiatore). Prendi un contenitore abbastanza grande (potrebbe funzionare una pentola per il latte o una brocca d’acqua da 2 litri) e inizia a ventilare il radiatore più vicino alla caldaia.Sul radiatore sono visibili le due “valvole” laterali e il supporto in basso a sinistra.
Interessante è la valvola di scarico, solitamente sul lato destro (non la valvola senza maniche in metallo, bianca o termostatica). La valvola di sfiato del radiatore si trova di fronte alla valvola di intercettazione del radiatore. Ruotare la valvola e rilasciare l’aria e l’acqua fino a quando il flusso d’acqua è costante. Ripetere l’operazione per tutti i radiatori, iniziando dal radiatore più vicino alla caldaia.

come togliere l'aria dai termosifoni

Come togliere l’aria dai termosifoni

Solitamente quando si installa un termosifone, l’installatore lascia una chiave per aprire e chiudere la valvola di sfiato del radiatore, ma non tutti la tengono! Se non riesci a capire l’installatore, succede che i proprietari di abitazione ne sottovalutano l’utilità e finiscono per perderlo. 

Se non si dispone di una chiave per aprire la valvola di sfiato, si consiglia di acquistarne una. Le chiavi costano pochi euro, hanno dimensioni universali e sono facili da trovare. La valvola di respirazione ha un diametro di 5 mm e l’altezza è a sezione quadrata. Come nell’immagine qui sotto, se hai una chiave in casa, devi solo usarla, altrimenti ti consigliamo di acquistarne una.

Come togliere l’aria dai termosifoni

Se non vuoi acquistare una chiave inglese per aprire la valvola di sfiato, puoi estrarre il radiatore con una pinza a mano, ma corri il rischio di danneggiare la valvola di sfiato stessa e causare una perdita. Vale la pena rischiare? Per quanti euro?! Se la caldaia perde spesso pressione o perde dal radiatore, ciò può essere dovuto alla manomissione della valvola di sfiato.
Se non sai dove trovare la chiave per la tua valvola di respirazione, vai in un negozio di impianti idraulici e di riscaldamento o usa l’acquisto online. 

Cosa fare?

Come togliere l’aria dai termosifoni

Utilizzare una chiave speciale per aprire la valvola di scarico e chiuderla solo quando il flusso d’acqua è costante. Raccogli l’acqua in una pentola.
Chiudere il rubinetto della caldaia (valvola precedentemente aperta) e agire sulla valvola di uscita di uno dei radiatori per riportare la pressione a 1 bar. Accendere la caldaia e assicurarsi che tutti i radiatori si riscaldino in modo uniforme, prestando particolare attenzione alla parte superiore. Se il radiatore ancora non si riscalda nella parte superiore del radiatore, ripetere nuovamente l’operazione di spurgo.

Nei condomini con riscaldamento centralizzato, il radiatore deve essere spurgato, ma la pressione non deve essere regolata. La caldaia del riscaldamento si ricarica automaticamente e torna in pressione in modo completamente autonomo. In caso di problemi con il radiatore o riscaldamento non uniforme, contattare il gestore del condominio per un’adeguata assistenza tecnica.

La maggior parte di noi ha sistemi con termosifoni ad acqua, comunemente chiamati radiatori, per un riscaldamento efficiente delle nostre case. Naturalmente c’è un problema che durante l’uso si generano bolle d’aria all’interno, che influisce sul riscaldamento uniforme della parte superiore del dissipatore, e c’è un problema che l’acqua sbatte continuamente molto.

Consigli utili

Come togliere l’aria dai termosifoni

Precisi accorgimenti devono essere presi per garantire che l’impianto di riscaldamento venga riavviato prima dell’inizio della stagione fredda in modo che tutto funzioni perfettamente senza dispersioni di calore. In questo modo, risparmieremo molti soldi sui pagamenti delle bollette e avremo più soldi da utilizzare per altri scopi. Senza dubbio, è meglio effettuare la manutenzione in autunno.

Evita inutili sprechi pulendo la caldaia e il radiatore prima di accendere il riscaldamento per assicurarti che l’aria che respiriamo sia pulita e che nulla ostacoli la diffusione del calore. Quindi è meglio escludere completamente le bolle d’aria dall’impianto di riscaldamento. Infatti, se c’è aria all’interno del radiatore, il calore sarà irregolare, il che aumenterà il consumo di gas. Questo dovrebbe essere fatto ogni volta che vedi un ronzio o una dissipazione di calore irregolare dal radiatore. Per fare ciò, è sufficiente pompare la valvola fino a quando non vedi l’acqua in uscita. Posizionare un contenitore e un mocio sotto l’apposita valvola per evitare che si sporchino.

Questo dovrebbe essere ripetuto da 3 a 4 volte fino a quando tutta l’aria non è fuoriuscita e l’acqua calda può circolare liberamente all’interno del radiatore. In particolare, la manopola del radiatore deve essere ruotata in posizione A, che significa aperto. Questa procedura di solito inizia con il radiatore più lontano dalla caldaia. Quindi aprire molto lentamente la valvola di rilascio, di solito di fronte alla maniglia. All’inizio esce solo aria, poi acqua e aria si mescolano e infine il flusso d’acqua è costante e non si mescola con l’aria.

Ti potrebbe interessare anche: Come togliere il cattivo odore dalla lavatrice

Related Posts

Lascia un commento