come togliere le macchie di ruggine

Come togliere le macchie di ruggine

Smacchiatori

Come togliere le macchie di ruggine dai colorati

Come togliere le macchie di ruggine. Dopo aver visto come togliere la ruggine dal ferro e gli strumenti utili a tale compito, ora vediamo come togliere le macchie di ruggine.

Ci sono molti modi per rimuovere le macchie di ruggine, ma tutti hanno una cosa in comune. L’unico modo che funziona per rimuovere qualsiasi tipo di macchia è acqua calda e sapone!


Si potrebbe pensare che sarebbe più facile se si potesse semplicemente strofinare la superficie con alcuni piatti pieni di detersivo o perlina Presbyter sulla parte superiore che alla fine si consumerà a causa delle sue proprietà naturali essendo 33% acqua salata, ma questo non si sbarazzerà di ostinati toni rosso-marroni causati dal pigmento di ossido di ferro mescolato con lo sporco, nemmeno prodotti di fascia alta fantasia può farli svanire completamente perché quei pigmenti non vengono fuori facilmente sia (sono troppo profondamente incorporato).

Ogni macchia può diventare un incubo e non rovinare i tessuti non è sempre facile.

Ogni macchia di ruggine è un incubo, ma non tutte le macchie sono uguali. Per fortuna c’è un modo facile per rimuoverle!
Il primo passo per eliminare le fastidiose macchie di ruggine dalle superfici?

Cominciamo con la pulizia di qualsiasi sporcizia o altro sudiciume sciolto intorno ad essa. Ma non fermatevi solo a pulire dove vedete segni di sporcizia, a volte anche se è abbastanza pulito per i ritocchi (o gli incidenti), queste aree hanno ancora bisogno di attenzione extra perché nel tempo le particelle troveranno il loro modo di tornare attraverso lacune microscopiche.

Le macchie di ruggine sono spesso causate da elementi quali le mollette, le ringhiere, cancelli, lavandini, il cestello della lavatrice, il ferro da stiro. In ogni caso, è bene agire tempestivamente per avere effettivamente la possibilità di cancellarle.

Come togliere le macchie di ruggine con gli smacchiatori

L’utilizzo dei vari smacchiatori già pronti all’uso, è piuttosto semplice.

Sono facili e veloci, richiedono solo acqua in alcuni casi!
È davvero semplice – è sufficiente un po’ del detergente desiderato su un panno troppo bagnato o su un tovagliolo di carta, quindi strofinare delicatamente su una piccola area evitando qualsiasi legno esposto fino a quando tutti gli agenti di rimozione dello sporco sono stati contattati dal liquido facendo attenzione a non lasciarlo lì più a lungo del necessario, poiché i liquidi in eccesso possono asciugare le superfici esterne.

Si applica lo smacchiatore direttamente sulla macchia, si lascia agire per 15 minuti al massimo, e poi si va a risciacquare con abbondante acqua.

clicca per l’acquisto

Questi smacchiatori creano una reazione chimica che neutralizza l’ossidazione. Tuttavia non mancano rimedi più naturali.

Mai usare mai l’asciugatrice che potrebbe fissare maggiormente la macchia.
Per eliminare ogni residuo, basta lavare i capi in lavatrice.

Come togliere le macchie di ruggine dai colorati

Diverse solo le soluzioni per i vestiti colorati.

  • Bicarbonato di sodio

Decisamente efficace, basta stenderlo sulle macchie oppure creare una pasta abrasiva miscelandolo con acqua.

  • Aceto e sale

Si può spargere del sale sulla macchia e successivamente l’aceto. Lasciare agire i prodotti per almeno due ore.

  • Aceto di vino bianco e stagnola

In molti casi, si consiglia l’uso della stagnola. Questa deve essere bagnata prima nell’aceto e poi utilizzata come spugna.

  • Cipolla e zucchero

Tra i rimedi troviamo lo zucchero e la cipolla. Basta sbucciare una cipolla, tagliarla in due parti, unire lo zucchero e strofinare sul tessuto.Attenzione a utilizzare solo cipolle bianche.

  • Patata e bicarbonato

Basta tagliare una patata, cospargere il bicarbonato di sodio sulla macchia e strofinare.

  • Tessuti Delicati

Se la ruggine ha attaccato tessuti delicati come la seta, è bene utilizzare una miscela d’acqua e poche gocce di ammoniaca.

Se vuoi leggere altri consigli sulla cura della casa, clicca qui.

Related Posts