Come togliere una scheggia

Una scheggia è penetrata sotto la tua pelle e ora accusi un piccolo fastidio e un po’ di bruciore? Tranquillo è normale. Non devi fare altro che rimuovere la scheggia dalla pelle in modo indolore e velocemente. Questi fastidiosi corpi estranei possono conficcarsi ovunque. Molto più comunemente si insinuano sotto ai piedi o all’interno sotto le dita delle mani. Come togliere una scheggia a casa senza dover ricorrere all’aiuto di un medico? Siamo qui per questo. Qualora queste schegge siano non troppo grandi è molto facile agire autonomamente. Vediamo come fare per rimuovere le schegge senza troppa difficoltà.

Di seguito presenteremo alcuni metodi per aiutarti a rimuovere tali corpi estranei dalla pelle senza necessità di dover ricorrere ad un aiuto professionale.

Come togliere una scheggia: i metodi

Siamo qui per aiutarti a risolvere il tuo fastidiosissimo problema. Tutto ciò che dovrai fare è scegliere il metodo che più si addice alle tue esigenze. Ecco alcuni metodi molto utili, alcuni sono particolarmente semplici e intuitivi, mentre altri sono un po’ più ingegnosi. Quali sono?

  • pinzette
  • nastro adesivo
  • colla

Come togliere una scheggia con le pinzette

Prima di tutto bisogna disinfettare nella maniera migliore la ferita. Prima di procedere con la rimozione del corpo estraneo sarebbe meglio bagnare la zona interessata con un getto di acqua calda. In questo modo, il rischio che dei batteri possano diffondersi è ridotto. Quando svolgiamo una simile operazione è molto importante evitare un’infezione. Quindi:

  • lava le mani con acqua calda e sapone
  • disinfetta la zona circostante la ferita con un prodotto antibatterico
  • asciuga bene la zona interessata con un panno pulito

Ora non dovrai far altro che procurarti delle pinzette. Potrai scegliere un qualsiasi tipo di pinzette

clicca per l’acquisto
  • disinfetta le pinzette con l’alcol: utilizza dell’alcol denaturato. Si tratta di una procedura molto importante che serve affinché non si manifesti alcuna infezione. Per sterilizzarle al meglio si consiglia di posizionarle in una ciotola con dell’acqua e dell’alcol
  • posizionati in un luogo ben illuminato e osserva con attenzione il punto in cui dovrai agire
  • rompi lo strato di pelle che copre la scheggia: fin quando il lembo di pelle che copre la scheggia non è troppo spesso puoi compiere tu stesso quest’operazione servendoti di un ago sterilizzato.
  • buca leggermente la pelle in modo che le pinzette possano penetrare con facilità
  • afferra la scheggia con le pinzette, con precisione e fermezze e tirala via

Con nastro adesivo

Questo metodo è molto utile nel caso in cui le schegge non siano troppo in profondità. Puoi usare qualsiasi tipo di nastro adesivo, ma quello isolante sarebbe il più adatto. Prima di procedere disinfetta la zona interessata. Quindi procedi:

  • dopo aver lavato e asciugato le mani
  • posiziona un pezzo di nastro adesivo sulla ferita
  • premi bene in modo che aderisca bene alla pelle
  • strappa il nastro adesivo con decisone

A questo punto la scheggia dovrebbe essere stata rimossa. Ovviamente lo strappo deve avvenire nella direzione in cui è posizionata la scheggia.

Con la colla

Per mettere in pratica questo metodo utilizza della colla. Puoi scegliere qualsiasi tipo di colla a patto che non sia quella istantanea. Anche in questo caso procedi disinfettando e lavando la zona relativa alla ferita. Ora puoi procedere:

  • metti un po’ di colla sulla zona in cui è inserita la ferita
  • aspetta che la colla si asciughi. Sarebbe meglio lasciarla sulla pelle per almeno 30 minuti
  • controlla che sia completamente asciutta e che quindi si sia indurita
  • strappa via il pezzo di colla nello stesso verso in cui è la scheggia
  • controlla se il corpo estraneo è stato rimosso

Dopo aver rimosso la scheggia…

A questo punto, qualora tu sia riuscito a rimuovere la scheggia con successo dovrai trattare la zona disinfettandola e medicandola.

  • prima di tutto schiaccia la ferita in modo che il sangue in eccesso fuoriesca. Nel caso in cui tu stia perdendo troppo sangue sarebbe meglio rivolgersi ad un medico
  • ferma il sangue usando una garza pulita o un panno morbido
  • quando il sangue avrà smesso di fuoriuscire non ti resterà altro da fare che medicare la ferita

Prima di procedere con la medicazione sarebbe meglio disinfettare la zona trattata utilizzando un prodotto specifico. Una pomata cicatrizzante è la scelta perfetta:

clicca per l’acquisto

Dopo aver applicato la pomata sulla zona, non resta che medicare e fasciare la ferita. Sarebbe consigliabile scegliere dei semplici cerotti di dimensioni non troppo grandi.

N.B. Nel caso in cui la ferita sia troppo profonda, o tu stia perdendo troppo sangue sarebbe meglio rivolgersi ad un medico.

Ti potrebbe interessare anche: Come togliere una spina